Name The Bear, la campagna etica di Henry’s Cotton per la VFNO


ImmagineIl brand presenta un interessante progetto Charity dai risvolti etici: una stola foulard che riproduce l’olio su tela “Guardia campestre”, opera di un affermato artista contemporaneo, Federico Guida. Il dipinto di questo giovane talento della scena artistica internazionale presenta eloquenti affinità con l’heritage del marchio, legato a doppio filo al lifestyle outdoor e alla temperie culturale tipicamente britannica dalla vena country. Questo pregiato accessorio tessile è in realtà il manifesto di un progetto creativo di più ampio respiro: “Name the Bear“. Voluto e ideato dal curatore Leonardo Rotatori per Mazzotta Art Selection, l’opera di Guida è l’allegoria postmoderna di quell’Orso che, contrapponendosi al Toro, con i suoi umori altalenanti, tiene in scacco le borse mondiali rischiando di ridurre in frantumi i nostri patrimoni. In questo caso dando un nome all’orso lo si distrae dalle nostre risorse economiche, convincendolo a non ostacolare l’uscita dalla crisi. E così “Name the bear” diventa anche il titolo di una campagna globale dedicata ai social network: lanciata principalmente su Facebook – http://www.facebook.com/events/154374268019996/ – mira a proporre una selezione di nomi da dare a quest’orso mite che comunque condiziona il nostro futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...