Sul carisma o perchè Jared Leto avrebbe fatto di più.


jared leto communifashion giuditta avellina

C’è qualcosa di geniale in Jared Leto. Per quella sua capacità di reinventarsi, restando un terribile emaciato o un incredibile latin lover dall’aria scocciata. Quando lo incontrai, alcuni anni fa, pensai a quanto profondi fossero i suoi occhi e sottile la sua voce. Mi ricordai di un video, questo:

E capii che quelle cose lì avrebbe potuto farle davvero, anzi che probabilmente era la versione più pudica di lui ad andare in scena. Certamente sarebbe stato così per suo fratello Shannon, già pizzicato dalla polizia per guida in stato d’ebbrezza nel 2014, già sciupafemmine, già ladro di macchine per spirito d’avventura.

Adoro i suoi video, li trovo drammatici nel senso più newyorkese del termine: sono dannatamente, meravigliosamente cinematorafici. Penso alla coralità di un video come Up in the Air, dove non fai che pensare al frustino di Dita Von Teese schiacciato seccamente sulla mano. Penso alla suggestione di The Kill e alla scena di un alter ego rifugiata nell’armadio dell’indecenza, eppure così vivido nell’incubo di una notte improbabile in motel.

Il carisma, d’altronde non è un abito. Si tratta di uno strato che non puoi soffocare o di una boa che non può affondare. C’è qualcosa nelle intenzioni del carismatico, che probabilment enon è possibile scorgere come un’arma di distruzione. Semplicemente emerge, stende, disarma.

Essù, momento amarcord e cantiamo a squarciagola.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...